Meccanismi di certificazione secondo il Regolamento europeo GDPR sulla privacy

Il GDPR riconosce un ruolo chiave all’accreditamento, per dare credibilità alla certificazione rilasciata sulla base di un determinato schema, seguendo un processo di verifica fondato su terzietà, imparzialità e indipendenza di giudizio.   disciplina le ipotesi per cui è prevista l’applicazione di sanzioni amministrative pecuniarie e/o penali. Possono raggiungere i 10 milioni di euro o, se superiore, il 2% del fatturato mondiale ed arrivare a 20 milioni di euro, o alternativamente, sino al 4% del fatturato mondiale dell’impresa.

Leggi l’intervista sul Portale Web di Accredia  clicca qui