PREVENZIONE Corso antincendio valido per i concorsi pubblici

Giovedì 21 giugno 2018 CSL Puglia ha organizzato un corso della durata di 4 ore per addetto alla prevenzione incendio in attività a rischio basso, ai sensi dell’art. 45, comma 2 del d.lgs. 81/2008 e s.m.i. d.m. del 10 marzo 1998. Il corso è stato rivolto a tutti, in particolare a coloro che sono già stati designati dal datore di lavoro, ai datori di lavoro medesimi o a chiunque in futuro potrebbe essere chiamato a ricoprire tale ruolo. Grazie a questa formazione, la persona sarà qualificata a svolgere in azienda le attività di prevenzione e lotta antincendio, gestione delle emergenze ed evacuazione in caso di pericolo grave e immediato.

Crediti formativi validi per la pubblica amministrazione

La partecipazione al corso, con il conseguente rilascio dell’attestato, ha permesso anche di acquisire dei crediti formativi validi a livello nazionale in molti concorsi banditi dalla pubblica amministrazione. Il motivo discende da una diffusa cultura della sicurezza che sta prendendo piede sempre più spesso e che il legislatore ha cominciato a riconoscere in maniera esplicita. Nella formazione in materia di prevenzione e sicurezza, infatti, gli enti locali e la PA intravedono un’attività virtuosa che consente di rendere gli ambienti di lavoro dei luoghi più vivibili e sani, nei quali è possibile contenere al minimo i potenziali rischi.

Struttura e metodologia del corso

Il corso di addetto antincendio, poiché ha lo scopo di far acquisire capacità pratiche e operative specifiche, ha adottato una metodologia didattica fortemente orientata alla partecipazione attiva degli allievi. Ha offerto, inoltre, una panoramica dei principali mezzi di estinzione degli incendi, quali estintori portatili, naspi e idranti. Per quanto riguarda le conoscenze generali sugli aspetti procedurali per la gestione delle emergenze in caso di incendio, si è concentrato su:
cause e dinamiche degli incendi e principali misure per prevenirli;
principali misure di protezione contro gli incendi e procedure da adottare in caso di incendio o in caso di allarme;
attrezzature e impianti, modalità di utilizzo dei mezzi di estinzione, sistemi di allarme, segnaletica di sicurezza, illuminazione di emergenza.