Questo articolo è stato pubblicato lunedì, 27 Settembre 2021

da: CSL Puglia

Parole chiave:

aziende, In Evidenza

La nuova ISO 45001 “sistemi di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro” sostituisce lo Standard BS OHSAS 18001, a partire dal 12 marzo 2021, per l’implementazione dei sistemi di gestione della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Nel settembre 2015 la ISO (International Organization for Standardization) ha già pubblicato le nuove revisioni delle norme UNI EN ISO 9001 “sistemi di gestione per la qualità – requisiti” ed UNI EN ISO 14001 “sistemi di gestione ambientale – requisiti e guida per l’uso”.

I sistemi di gestione operano sulla base della sequenza ciclica delle fasi di pianificazione, attuazione, monitoraggio e riesame del sistema (PDCA) per mezzo di un processo dinamico denominato ciclo di Deming dal nome dello studioso che lo ha ideato.
La struttura di livello superiore delle nuove norme favorisce notevolmente l’integrazione dei sistemi. Come per gli ambiti qualità ed ambiente, anche la ISO 45001 propone la medesima struttura definita HIGH LEVEL STRUCTURE “struttura di livello superiore” individuata da medesimi titoli, punti della norma e identici termini e definizioni al fine di promuovere l’integrazione sul piano applicativo dei diversi standard.

Un approccio integrato alla gestione di Qualità, Ambiente e Sicurezza presenta, infatti, una serie di vantaggi in termini di ottimizzazione dell’impiego delle risorse umane nonché di efficienza dal punto di vista gestionale dell’organizzazione.

Quali sono i benefici di un sistema integrato?

  • Incrementare il livello di soddisfazione dei Clienti assicurando la qualità dei prodotti/servizi forniti

  • Impegnarsi nel potenziamento delle prestazioni ambientali

  • Ridurre i rischi per la salute aumentando la sicurezza dei lavoratori

  • Ottimizzazione della documentazione: un sistema di gestione integrato permette di elaborare documentazione comune a vari ambiti, ragion per cui anche il controllo risulta più efficiente

  • Possibilità di monitorare tutti gli aspetti di un’azienda che in realtà sono dipendenti l’uno dall’altro

  • Vantaggi economici dovuti a riduzioni di sprechi, minori consumi di risorse e materiali, facilitazione nell’attribuzione delle risorse e nell’individuazione di obiettivi complementari

  • Assicurare la soddisfazione del cliente, dove per cliente si intende il consumatore (nell’ambito qualità), il lavoratore (nell’ambito sicurezza) e il contesto territoriale (relativamente alla salvaguardia dell’ambiente)

  • Migliore immagine sul mercato

  • Acquisizione di maggiore punteggio nella partecipazione a gare d’appalto

  • Miglioramento dei rapporti con gli Enti di controllo del territorio in cui un’azienda opera.

Condividi questo articolo!

Notizie simili

  • Agosto 9, 2021

  • Agosto 1, 2021

  • Luglio 29, 2021

  • Luglio 4, 2021

  • Settembre 21, 2021

Vuoi segnalarci qualcosa? Mandaci un messaggio!